top of page
  • Autorenbildfootballytics

Primavera 1 (Data) Scouting: I migliori gioielli






Su richiesta, oggi analizzeremo la Primavera 1 italiana.

Il Campionato Primavera 1, ufficialmente noto come Campionato Primavera 1 TIM per ragioni di sponsorizzazione, è la più importante competizione giovanile del calcio italiano. Viene organizzata e gestita dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, prevedendo la partecipazione delle più forti formazioni giovanili italiane Under-19. Dal 2006 il trofeo del campionato è intitolato alla memoria di Giacinto Facchetti.


La squadra più titolata è l'Inter, vincitrice del campionato per 10 volte, seguita da Torino e Roma, rispettivamente con 9 e 8 successi.


La Primavera è un campionato con i migliori giovani talenti italiani. I grandi club sono desiderosi di scoprire e sviluppare i migliori gioielli.


La tendenza nello scouting è quella di puntare su giocatori sempre più giovani che devono e possono giocare al massimo livello possibile per crescere ulteriormente. La Primavera 1 è composta da 18 squadre e circa 850 giocatori.


La nostra attenzione si concentra sulle prestazioni dei giocatori per ruolo dopo le prime 20 giornate. Con le metriche specifiche per posizione, visualizziamo le prestazioni ottenute in modo basato solo sui dati. I giocatori sono segmentati in base all'età (15-17/18/19-20 anni).



Potete iscrivervi al nostro blog per non perdere nessun post.



Scouting coi dati

Lo scouting è un'attività complessa. Le caratteristiche e i punti di forza dei giocatori sono estremamente diversi. Ci sono migliaia e migliaia di punti di forza/debolezza. È un'arte trovare non il migliore possibile, ma il giocatore più adatto. Il più adatto al gioco, all'allenatore, alla squadra e alla cultura del club. Per i club ha senso creare profili di requisiti specifici per ogni posizione, in modo da poter selezionare in modo mirato i punti di forza che stanno cercando.


L'analisi dei dati è adatta al pre-scouting per creare una longlist iniziale. Ecco il nostro Blog Datacouting Perché i dati non hanno una forma giornaliera e non hanno giocatori preferiti. E con pochi clic e un approccio intelligente, è possibile esaminare un numero estremamente elevato di campi di calcio allo stesso tempo.


Per i nostri mandati di scouting, abbiamo sviluppato un servizio di data scouting on demand con un nostro algoritmo dinamico. Questo ci permette di adattare la ponderazione delle metriche in base alle esigenze e alla filosofia di gioco del club. Allo stesso tempo, è possibile vedere la classifica del giocatore corrispondente per ogni metrica chiave.



"La vera scoperta non consiste nel trovare un nuovo territorio, ma nel vedere le cose con occhi nuovi". Marcel Proust


Concetto delle grafice I nostri grafici in questo blog contengono sempre due metriche sull'asse x e y. Inoltre, abbiamo incluso una linea mediana solida per ogni metrica. La mediana è meno sensibile ai valori anomali rispetto alla media.


Abbiamo inoltre integrato il 90° percentile (linea tratteggiata). Questo è un modo semplice per determinare visivamente se un giocatore è al di sotto o al di sopra della media, o addirittura tra i migliori oltre il 90° percentile. È possibile identificare i migliori giocatori per metrica in alto e all'estrema sinistra, e anche i giocatori "honeypot" (in alto a destra) se i giocatori eccellono in entrambe le dimensioni.



Metriche equilibrate

Tutte le metriche basate sul volume vengono aggiustate in base al possesso, utilizzando una funzione sigmoidale di precisione, in modo che i giocatori possano essere confrontati in modo equo. Questo è un grande vantaggio dal punto di vista dello scouting, perché permette ai giocatori delle squadre con meno possesso di emergere e brillare. I dettagli sulla regolazione delle metriche sono disponibili nel nostro articolo di esercitazione DataAnalytics: Confrontare i giocatori in modo equo.


La nostra analisi dei dati mostra i valori importanti per ogni posizione. Commentiamo le metriche selezionate in modo selettivo. Lasciamo i valori non commentati, in quanto sono autodichiarati. Nella nostra analisi, abbiamo classificato i giocatori in base alla loro posizione principale e abbiamo considerato solo i giocatori con almeno 600 minuti di gioco.


Inoltre mostriamo i radar dettagliati di alcuni giocatori






Attaccanti

Iniziamo con alcune visualizzazioni sugli attaccanti. Il loro compito principale è quello di mettere la palla in rete. Non necessariamente spettacolare o particolarmente creativo. Non importa come. Gli attaccanti completano il potenziale collettivo della loro squadra davanti alla porta.


Per prima cosa osserviamo il numero di tiri "Shots" e "non penalty Expected Goals (npxG) per tiro", che mostra la qualità della posizione di tiro. I giocatori che tirano da tutte le posizioni hanno valori bassi. Questo grafico significativo combina il volume dei tiri e la qualità delle posizioni di rifinitura scelte.


In basso a destra c'è "tira molto". In alto a sinistra "tira da buone posizioni" e in alto a destra "tira molto e da buone posizioni".







Misuriamo la qualità della rifinitura o l'efficienza davanti alla porta con la "percentuale di conversione dei gol" e i "Expected Goals per 90 (xG)". Anche in questo caso, una combinazione di volume e qualità. Wyscout non offre post Shot xG (psxG) per misurare la qualità effettiva dei tiri. Per questo motivo abbiamo utilizzato il tasso di conversione (tiri contro gol) come alternativa.








Un Shot Assist è un passaggio seguito da un tiro. Si può presumere che il passaggio abbia messo il compagno di squadra in una posizione promettente. Con "Expected Assists per Shot Assist" misuriamo la qualità per assist al tiro e con "non penalty xG" la qualità delle posizioni di rifinitura. I bravi attaccanti sono pazienti, concludono quasi solo da posizioni molto promettenti e ottengono valori elevati per tiro.






I duelli in aria sono importanti per un attaccante sia dal punto di vista difensivo, in caso di palle inattive avversari, sia dal punto di vista offensivo, per la realizzazione di gol. Sono importanti anche quando il giocatore viene utilizzato come "torre" nel gioco d'attacco.





Ecco diversi profili interessanti nell dettaglio








Ali e Centrocampisti d'attacco


Ora è il turno delle ali e dei centrocampisti offensivi. I loro punti di forza non devono essere solo la finalizzazione, ma anche la creazione e l'invenzione di occasioni da gol.


Con "xA per Shot Assist" e "Shot Assist per 90" combiniamo nuovamente quantità e qualità nella preparazione dei tiri.




Visualizziamo il contributo offensivo totale con "non penalty Expected Goals (npxG)" e "Expected Assists per 90 (xA)". I giocatori che padroneggiano entrambi sono più imprevedibili.


Il quadrante al centro è una zona entusiasmante. I giocatori che si trovano in questa zona ottengono buoni risultati in entrambe le dimensioni e, se positivi, possono svilupparsi nel quadrante honeypot in alto a destra. È raro che i giovani giocatori siano già in alto a destra. Per questo motivo i giovani giocatori del quadrante centrale vanno seguiti con particolare attenzione.




Passiamo al volume dei tiri "Shots per 90" e alla qualità delle posizioni di tiro per ogni tiro "npxG per shot".





Un buon giocatore può sempre portare avanti la palla e guadagnare spazio. Può guadagnare spazio con dribbling, passaggi o corse. Quando si sceglie un giocatore, è importante capire questa caratteristica di passaggio/corsa in modo che si adatti in modo ottimale al proprio gioco. È emozionante riconoscere il migliore per dimensione, ma anche la combinazione per catturare la polivalenza.


Ecco allora "Progressive passes" e "Progressive runs"







Il dribbling rimane un'abilità importante per un'ala e per qualsiasi posizione. Spesso la palla viene giocata avanti e indietro fino a raggiungere l'ala dopo uno spostamento laterale. Dalle ali ci si aspetta quindi che siano creative al momento giusto e che siano in grado di dribblare gli avversari.






Ecco diversi profili interessanti nell dettaglio













Centrocampisti centrali

Quando si parla di centrocampisti centrali, bisogna considerare praticamente l'intero set di competenze. In particolare, i giocatori box-to-box sono quelli che Leonardo da Vinci avrebbe probabilmente definito "giocatori-universali".


Innanzitutto, l'attacco. Visualizziamo ancora una volta il contributo offensivo totale con "non penalty Expected Goals (npxG)" e "Expected Assists (xA)". I giocatori che possono fare entrambe le cose sono spesso più imprevedibili.


I giocatori intelligenti sono in grado di leggere e anticipare il gioco e di mettersi in una posizione di vantaggio per il passaggio successivo.






Per i tiri, "Shots per 90" indica il volume dei tiri e "Shot Assists per 90 " il volume dei tiri preparati con un passaggio.







Per quanto riguarda i passaggi pericolosi, ci basiamo su una combinazione di passaggi intelligenti "Smart Passes" rompi-linea (un passaggio creativo e penetrante che tenta di rompere le linee difensive dell'avversario per ottenere un vantaggio significativo in attacco) e passaggi chiave "Key Passes" (un passaggio che crea immediatamente una chiara opportunità di segnare un gol per un compagno di squadra).







Passiamo ora al gioco di passaggi in attacco. Volume di passaggi nel terzo finale e nell'area di rigore.





Ancora volume di passaggi progressivi e corse progressive.





Percentuali di successo in difesa e in attacco (dribbling e azioni di proiezione senza perdere la palla).




Ecco diversi profili interessanti nell dettaglio
















Difensori laterali


Negli ultimi anni il ruolo e le esigenze del terzino sono cambiati in modo massiccio.


Il terzino è una sorta di posizione "tutto in uno".

Le richieste di tecnica, di dribbling, di lunghi scatti e di buoni passaggi, persino di passaggi e di gol, sono aumentate notevolmente. Non c'è da stupirsi se sempre più centrocampisti vengono "convertiti" in difensori esterni.


I centrocampisti con valori offensivi medi e buoni valori difensivi sono predestinati a essere convertiti in terzini con piedi buoni.


Dapprima solido difensore, quando serve nelle retrovie, sostiene poi la costruzione del gioco come centrocampista. E quando la palla arriva nel terzo finale, ha già rubato intelligentemente qualche metro in avanti. Come rubare la base nel baseball.... Questo gli garantisce una breve distanza dall'attacco nel gioco nel terzo finale e gli permette di creare superiorità come attaccante aggiuntivo e fare la differenza in attacco.


Il difensore esterno è come il pedone negli scacchi. Può coprire, proteggere la catena, difendere in avanti, rubarsi in avanti e poi trasformarsi nella potente regina in attacco.

Abbiamo integrato in questa posizione anche i difensori ala, ovvero i terzini offensivi laterali nella difesa a tre.



L'abilità principale è quella di portare la palla in avanti in modo sicuro e ripetuto nel gioco di transizione.




Una volta in avanti, il volume e la qualità dei Shot Assist giocano un ruolo importante.





Un terzino moderno è anche chiamato a svolgere un ruolo nell'area di rigore avversaria. Che cerchi attivamente e ami il territorio dell'area di rigore.


Il numero di volte in cui tocca il pallone nell'area di rigore dimostra quanto spesso e bene riesca a portarsi nell'area di rigore. Le conclusioni in profondità sono passaggi o cross riusciti in area di rigore che alimentano i compagni di squadra.








Passiamo ora alla capacità di vincere i duelli offensivi e difensivi. I duelli offensivi sono azioni di dribbling e schermatura senza perdere la palla.




E, naturalmente, non dobbiamo ignorare l'aspetto difensivo. La visione dei duelli difensivi con il volume e la percentuale di successo.




Ecco diversi profili interessanti nell dettaglio









Difensori Centrali

Infine, i difensori centrali. Questa posizione è difficile da rilevare in termini di dati, perché è anche versatile.


Ciò che il difensore centrale impedisce rimane nell'ombra ed è quasi più importante delle azioni con la palla registrate statisticamente.


Oltre alle abilità puramente difensive, ci sono anche i passaggi, i passaggi lunghi, i pochi falli, la progressione con la palla e le qualità di playmaking.


Prima le basi. Volume dei duelli difensivi e loro percentuale di successo.






Posizionamento difensivo Interceptions a azioni difensive di successo (duels, interceptions e tackles).




Progressione del pallone nel gioco di transizione.






Abilità di playmaking per portare la palla nel terzo finale con passaggi "intelligenti" che rompono la linea. Più una squadra è in possesso di palla, più è importante questa abilità del difensore centrale.





Infine, il dominio nei duelli aeri.





Ecco diversi profili interessanti nell dettaglio
















Questa analisi dei dati dovrebbe avervi dato una buona panoramica dei talenti interessanti di questo campionato.



Data Coaching

I dati vengono utilizzati sempre più spesso anche nel coaching dei singoli giocatori. Come nel caso del mental coach, ad esempio, il giocatore riceve il supporto esterno di uno specialista per il suo sviluppo individuale.



I dati da soli hanno un valore limitato.
È la capacità di collocare i dati nel giusto contesto per ottenere approfondimenti che hanno valore per le persone.



Vi è piaciuta la qualità del nostro contributo? Allora premiateci con i vostri "crediti" e raccomandate questo post all'interno della vostro network. Grazie mille.




footballytics - prendere decisioni migliori con dati intelligenti

Uniamo le competenze di tattica calcistica, scouting e analisi dei dati e consigliamo e supportiamo i club nell'interpretazione e nell'utilizzo dei dati per prendere decisioni migliori nello scouting e nell'analisi delle partite sulla base della convalida dei dati.


 

www.footballytics.ch Football Data Analytics - improve the game - change the ǝɯɐƃ

Share this post

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page